Archive for dicembre, 2012

UNUCI Piacenza – Anno 2013

Posted by on venerdì, 28 dicembre, 2012

Pro Patria unitis

Nel rinnovare i migliori auguri per il Nuovo Anno, ricordiamo che il rinnovo dell’iscrizione al Sodalizio per il 2013, pari ad Euro 50 , è in corso e si può effettuare direttamente in Sezione (mercoledì e sabato mattina 10.30 – 12.00 ) o tramite versamento sul c/c/ postale n. 14509293 intestato “Unuci Piacenza”.

In attesa di poterVi presto incontrare, porgiamo i migliori saluti ed auguri.

 

UNUCI Piacenza

Il Presidente Ten. Sandro Molinari

 

 

Un’idea per Natale

Posted by on venerdì, 14 dicembre, 2012

Gentili Signori,

la presente per informarvi dell’avvenuta pubblicazione del libro La fulgida epopea della Divisione “Pasubio” – La storia di eroi, uomini e sofferenze nella Campagna di Russia, a cura del Gen. Armando Rati: la storia della gloriosa divisione, protagonista della tragica spedizione russa nella Seconda Guerra Mondiale.

Il libro è in grande formato, cartonato.

Sicuri del vostro interesse, salutiamo cordialmente.

—————————–

Editoriale Sometti

http://www.sometti.it

 

Armando Rati

La fulgida epopea della

DIVISIONE “PASUBIO”

La storia di eroi, uomini e sofferenze

nella Campagna di Russia

 

Editoriale Sometti

Euro 30,00 – pp. 176

978-88-7495-459-9

 

Sono passati ormai più di settant’anni da quando Mussolini decise di mandare più di 250.000 italiani a combattere nelle steppe russe, nel biennio 1941-42. Una scelta che ha di fatto segnato la fine del regime fascista, ma soprattutto ha causato decine di migliaia di morti tra i soldati italiani (74.000, secondo le stime ufficiali), costretti ad una tragica ritirata, male equipaggiati, nel gelo rigidissimo dell’inverno russo.

Armando Rati ripercorre la storia di una delle più importanti divisioni dell’esercito italiano impegnato nel fronte orientale, la Pasubio. La storia di questa divisione, che comprendeva reggimenti di fanteria e artiglieria, ha origini post-unitarie ma viene di fatto costituita per il secondo conflitto mondiale; e proprio lì, trova il suo apice glorioso e catastrofico: la Campagna di Russia.

Il racconto di Rati parte dalla nascita della divisione, ma si concentra quasi interamente sulla Seconda Guerra Mondiale: l’iniziale impiego nella campagna di Jugoslavia con l’occupazione della costa balcanica valgono alla Pasubio i primi riconoscimenti militari, ma è con l’inizio dell’operazione “Barbarossa” lanciata da Hitler contro l’Urss che matura il tragico epilogo.

Il libro, grazie a tante mappe (alcune originali) e tante bellissime immagini inedite del fronte, segue gli spostamenti della divisione nel territorio ucraino e russo: le prime battaglie, gli avanzamenti, le conquiste, fino ad arrivare alla linea del fiume Don, da cui parte il decisivo e risolutivo contrattacco sovietico.

Da qui la ritirata, una marcia nella neve lunga 500 km sotto i colpi dell’artiglieria nemica.

Alla fine delle ostilità, con le truppe superstiti già rientrate in Italia, anche la Pasubio dovette subìre il dramma dell’8 settembre; Rati ricorda il coraggio con cui il generale Eugenio Spiazzi, a Verona, difese la caserma Campofiore dall’arroganza nazista, un’operazione che costò la vita a cinque artiglieri; lo stesso Spiazzi, in fuga nella notte, raggiunse le montagne venete per unirsi ai partigiani.

La parte finale del volume è dedicata alle medaglie al valore ricevute, con le singole motivazioni: emblemi non solo di valori quali coraggio e sacrificio, ma testimonianze autentiche delle sofferenze patite al fronte.

UNUCI – PC AUGURI

Posted by on venerdì, 14 dicembre, 2012

Festività 2012/2013

 Pro Patria unitis

Tantissimi auguri da Unuci Piacenza

Sandro Molinari

Alba alla Parcellara ( – 12 gr. ) : l’Unuci c’è !