Archive for category Varie

Unuci Pc – presentazione libro di un socio

Posted by on martedì, 12 marzo, 2013

Il nostro Socio Giacomo Scaramuzza, giornalista di lungo corso, ci invita alla presentazione del Suo libro che raccoglie alcuni dei tanti articoli che ha scritto nella sua lunga carriera professionale.

La presentazione avverrà venerdì 12 aprile p.v. alle ore 17 presso la Libreria Romagnosi.

Auspichiamo una numerosa presenza dei Soci alla interessante manifestazione.

Grazie.

 

Unuci Piacenza

Il Presidente Ten. Sandro Molinari

Monumento ai Fanti caduti

Posted by on lunedì, 14 marzo, 2011

Stiamo cercando ancora una volta di recuperare alla Città di Piacenza, il monumento del Monti dedicato al Fante, per i Caduti della guerra 1915-1918 del 65° Reggimento Fanteria posto nel cortile della Caserma De Sonnaz di Via Castello a Piacenza . Abbiamo infatti avuto sentore che per la statua ci possano essere richieste di altre città e ci dispiacerebbe molto perdere un simbolo importante per Piacenza, Città dalla storia e dai tanti trascorsi militari.

Grazie ad un nostro Socio, l’Avv. Luigi Salice, è stato interessato il Sindaco di Piacenza ed il Comune sta ora chiedendo un sopralluogo alla Caserma per vedere come procedere. Speriamo che il Demanio Civile di Bologna, che risulta ora proprietario dell’immobile, possa autorizzare presto il sopralluogo e speriamo anche che le tante norme in vigore , le procedure e le varie autorizzazioni necessarie non ostacolino il perseguimento dell’iniziativa a cui tutti dobbiamo tendere . Come vedete dalla foto del 2007 (da quando abbiamo iniziato ad interessarci della cosa ! ) la statua ha dimensioni notevoli e potrebbe essere sistemata in un piazza, in un giardino, in una rotonda o su un bastione della Città , per essere vista dai tanti piacentini che l’hanno dimenticata o dai giovani che non la conoscono e potrebbe essere una valida iniziativa per celebrare degnamente e significativamente il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

Matteo Miotto – 31 dicembre 2010

Posted by on martedì, 4 gennaio, 2011

Mi sento di pubblicare la lettera inviata a casa dal Primo Caporalmaggiore Matteo Miotto il 4 novembre u.s. e riportata sui quotidiani:

Voglio ringraziare a nome mio, ma soprattutto a nome di tutti noi militari in missione, chi ci vuole ascoltare e non ci degna del suo pensiero solo in tristi occasioni come quando il tricolore avvolge quattro alpini morti facendo il loro dovere. Corrono giorni in cui identità e valori sembrano superati, soffocati da una realtà che ci nega il tempo per pensare a cosa siamo, da dove veniamo,a cosa apparteniamo. Questi popoli di terre sventurate, dove spadroneggia la corruzione, ove a comandare non sono solo i governanti ma anche ancora i capi clan, questi popoli hanno saputo conservare le loro radici dopo che i migliori eserciti, le più grosse armate hanno marciato sulle loro case: invano. L’essenza del popolo afgano é viva, le loro tradizioni si ripetono immutate, possiamo ritenerle sbagliate, arcaiche, ma da migliaia di anni sono rimaste immutate. Gente che nasce, vive e muore per amore delle proprie radici, della propria terra e di essa si nutre. Allora riesci a capire che questo strano popolo dalle usanze a volte anche stravaganti ha qualcosa da insegnare anche a noi.
Come ogni giorno partiamo per una pattuglia. Avvicinandoci ai nostri mezzi Lince, prima di uscire, sguardi bassi, qualche gesto di rito scaramantico, segni della croce… Nel mezzo blindo, all’interno, non una parola. Solo la radio che ci aggiorna su possibili insurgents avvistati, su possibili zone per imboscate, nient’altro nell’aria… Consapevoli che il suolo afgano è cosparso di ordigni artigianali pronti ad esplodere al passaggio delle sei tonnellate del nostro Lince. Siamo il primo mezzo della colonna, ogni metro potrebbe essere l’ultimo, ma non ci pensi. La testa è troppo impegnata a scorgere nel terreno qualcosa di anomalo, finalmente siamo alle porte del villaggio. Veniamo accolti dai bambini che da dieci diventano venti, trenta, siamo circondati, si portano una mano alla bocca ormai sappiamo cosa vogliono: hanno fame. Li guardi: sono scalzi, con addosso qualche straccio che a occhio ha già vestito più di qualche fratello o sorella.. Dei loro padri e delle loro madri neanche l’ombra, il villaggio, il nostro villaggio, è un via vai di bambini che hanno tutta l’aria di non essere lì per giocare. Non sono lì a caso, hanno quattro, cinque anni, i più grandi massimo dieci e con loro un mucchio di sterpaglie.
Poi guardi bene, sotto le sterpaglie c’è un asinello, stracarico, porta con sé il raccolto, stanno lavorando… e i fratelli maggiori, si intenda non più che quattordicenni, con un gregge che lascia sbigottiti anche i nostri alpini sardi, gente che di capre e pecore ne sa qualcosa. Dietro le finestre delle capanne di fango e fieno un adulto ci guarda, dalla barba gli daresti sessanta-settanta anni poi scopri che ne ha al massimo trenta… Delle donne neanche l’ombra, quelle poche che tardano a rientrare al nostro arrivo al villaggio indossano il burqa integrale: ci saranno quaranta gradi all’ombra. Quel poco che abbiamo con noi lo lasciamo qui. Ognuno prima di uscire per una pattuglia sa che deve riempire bene le proprie tasche e il mezzo con acqua e viveri: non serviranno certo per noi… Che dicano poi che noi alpini siamo cambiar. Mi ricordo quando mio nonno mi parlava della guerra: “brutta cosa bocia, beato ti che non te la vedarè mai…”. Ed eccomi qua, valle del Gulistan, Afganistan centrale, in testa quello strano copricapo con la penna che per noi alpini è sacro. Se potessi ascoltarmi ti direi: “visto, nonno, che te te si sbaià…”.

Matteo Miotto
primo caporalmaggiore
7° reggimento alpini


Presentazione volume L’Architettura nelle aree militari di Piacenza

Posted by on giovedì, 9 dicembre, 2010

Ill.mi Signori Ufficiali e carissimi Amici,    Vi trasmetto l’invito ( giovedi 16 dicembre – ore 18 , in Fondazione ) per la presentazione del volume promosso dall’ UNUCI di Piacenza sulle architetture militari nel piacentino.

Trasmetto anche la mia introduzione al volume che illustra i motivi dell’opera.

Consideriamo l’iniziativa molto importante per la storia , l’arte e la cultura piacentina e per questo Vi preghiamo di presenziare alla manifestazione.

Unuci Piacenza – Il Presidente  – Ten. Sandro Molinari

L’Architettura nelle aree militari di Piacenza

Quando il Prefetto di Piacenza Dott. Luigi Viana venne in visita alla Sede della nostra storica Sezione, esistente da più di ottanta anni in Via S. Giuliano ,  gli donammo alcune pubblicazioni, tra le quali il volume “L’Architettura Rurale della Pianura Piacentina” dell’Arch. Tommaso Ferrari.

Sua Eccellenza apprezzando molto la pubblicazione e parlando di immobili militari, ci suggerì di promuovere un’opera  sulle tante strutture militari della Provincia di Piacenza.

L’invito era molto stimolante in quanto tra le tantissime opere di argomento piacentino, non ne esisteva una in materia, e a Piacenza il tema “caserme” è di grandissima attualità.

Per questo ci adoperammo per avviare l’iniziativa, aiutando e sostenendo l’Arch. Ferrari nella sua nuova opera.

Sicuramente l’argomento è molto interessante perché nella loro storia bimillenaria, Piacenza e i Piacentini hanno nel proprio DNA le caserme e i militari.

Piacenza è sorta nel 218 A.C. come avamposto militare,  è nota ad esempio la battaglia della Trebbia per contrastare l’avanzata di Annibale su Roma,  e ha mantenuto nel tempo questa caratteristica .

Piacenza peraltro è conosciuta anche come “la Città delle tre C “:  una C  significa “Caserme” e tanti Italiani di una certa età  la conoscono per avervi svolto il servizio militare.

Se ripenso a Piacenza negli anni della mia gioventù, rivedo i tantissimi militari in libera uscita alla sera, con la loro bustina sulla testa rasata e il cappotto con la martingala alta sulla schiena, camminare vocianti e gioiosi in Piazza Cavalli e Via XX Settembre:  il colore dominante era il grigioverde.

Ora alla sera le vie del centro sono deserte e silenziose  e  molte caserme e stabilimenti militari che hanno dato lavoro e sostentamento a molte famiglie piacentine sono chiusi o ridimensionati

Non si sa quale destino avranno queste strutture ed è per questo che il volume, in futuro, potrà essere un documento fotografico della Storia di Piacenza.

Un ringraziamento doveroso va a tutte le Persone ed Enti che  hanno permesso la realizzazione dell’opera.

UNUCI  Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia – Sezione di Piacenza

Il Presidente  Ten. Sandro Molinari

Gradi dell’esercito italiano

Posted by on giovedì, 18 febbraio, 2010

Agli Ufficiali e iscritti Unuci Piacenza

Pensando di fare cosa gradita e proseguendo nell’azione formativa e
informativa, invio i seguenti allegati:

I gradi dell’Esercito Italiano e distintivi di incarico e funzionali
I gradi e le “mostreggiature” dell’Esercito Italiano

Detto materiale è stato preso dal sito dell’Esercito Italiano ove è
possibile avere ulteriori notizie sulle uniformi, decorazioni, fregi in
uso e non più in uso con tante altre interessanti notizie.

Cordialmente e a presto

Composizione Nuovo Consiglio UNUCI Piacenza

Posted by on giovedì, 14 gennaio, 2010

Con l’entrata in carica del nuovo Presidente Ten Dott Sandro Molinari  è stato anche formato il nuovo Consiglio di Sezione per il quinquennio 2010 – 2014.

Consiglio direttivo UNUCI-PC

La scelta è stata effettuata tra quei Soci che hanno dimostrato il loro grande impegno e il loro  forte attaccamento alla Sezione, garanzia di lavoro e di  successo per il futuro; purtroppo il numero dei Consiglieri è limitato a sette per cui alcuni Soci altrettanto meritevoli non possono formalmente farne parte, ma sicuramente saranno  invitati per l’apporto tecnico che potranno dare.

Il Consiglio risulta così costituito:

Ten. Sandro Molinari  – Presidente

Col Carmelo Rogolino – Vice Presidente Vicario

Ten. Davide Cucchetti – Vice Presidente

Col. Armando Neri – Consigliere

Ten. Luca Imberti – Consigliere

Ten. Massimiliano Passante – Consigliere

A.U. Claudio Bignami – Consigliere

Cav.Uff. M.llo M.re “A” Ernesto Corraro –   Segretario

Al Consiglio potrà presenziare il Presidente Onorario Gen. Francesco Cantarelli.

  • Il Col Vincenzo Miglietta e Leonardo Pietra hanno l’incarico di addetti alla Presidenza.
  • Al Col Carmelo Rogolino viene affidata anche la responsabilità del Settore Addestramento e Formazione.
  • Al Ten Davide Cucchetti viene affidato il coordinamento del Settore Mezzi militari dei Soci.
  • Al Ten Luca Imberti viene assegnata l’organizzazione tecnica del Sito della Sezione.
  • Al Col Armando Neri viene assegnato l’incarico del rapporto con i Soci.
  • Al Ten Massimiliano Passante viene affidato la responsabilità del Gruppo Bandiera.
  • All’A.U. Claudio Bignami viene affidato l’incarico delle attività informatiche della Sezione.

Augura tutti un buon lavoro.

Sito della Sezione

Posted by on sabato, 9 gennaio, 2010

Piacenza, 9 Gennaio 2010

Carissimi Ufficiali,

Voi sapete che uno dei problemi principali della nostra Sezione è quello della comunicazione con gli iscritti; senza comunicazione non c’è l’informazione sulle iniziative e sulle attività da sviluppare con ricadute negative non solo sulla realizzazione delle stesse, ma anche sulla vita della Sezione e sul rapporto con i Soci

Per questo abbiamo messo questo problema ai vertici delle cose da risolvere per un buon funzionamento della Sezione

Il primo obiettivo è quello di costituire una ”Rubrica” di indirizzi e.mail dei soci per poter sviluppare la comunicazione in forma semplice, veloce, praticamente senza costi e in sostituzione della corrispondenza ordinaria: sarà un lavoro lungo ma è necessario perseguirlo.

Il secondo obiettivo è quello di costituire il Sito della Sezione: ebbene grazie all’impegno di un gruppo di soci veramente encomiabili (e per tutti citiamo il Ten. Luca Imberti ) è stato finalmente realizzato il Sito della Sezione:
www.unucipiacenza.it

A dire il vero il sito è ancora in fase di perfezionamento e sistemazione, ma nel frattempo lo vogliamo comunicare solo ai Soci per tenerli informati.

E’ un sito che raccoglie le notizie e le informazioni che possono
interessare i soci e che cercheremo di tenere aggiornato con le attività e le esercitazioni della Sezione: oggi il sito fa le veci di un Bollettino di Sezione e vi invitiamo pertanto alla sua consultazione.

La soddisfazione per il raggiungimento di questo obiettivo è grande in quanto riteniamo il “sito” uno strumento per tenere più uniti i Soci, in una virtuale “agorà”, e un primo passo per costituire un Gruppo forte e coeso.

Non ci resta a questo punto di augurare a tutti “buona visione”

Il Presidente
Ten. Dott. Sandro Molinari

Incontro conviviale del 12 gennaio 2010

Posted by on martedì, 5 gennaio, 2010

Piacenza, 1° gennaio 2010

Caro Socio,

ho il piacere di comunicare che martedì 12 gennaio p.v. alle ore 20,00 nella Caserma “Lusignani” di via Emilia Pavese è previsto un incontro conviviale (pizza) per gli iscritti e gentili consorti, generosamente offerto dal nostro socio Ten. Dott. Luigi Francesconi, il quale nel corso della serata parlerà della sua recente missione in Sry Lanka.

Per motivi organizzativi pregasi dare adesione telefonando allo 0523321346 (segreteria telefonica) oppure scrivendo al seguente indirizzo e-mail: unucipiacenza@alice.it.

Con rinnovati auguri di buon anno Il Presidente – Ten Sandro Molinari

Piacenza, 1° gennaio 2010

Caro Socio,

ho il piacere di comunicare che martedì 12 gennaio p.v. alle ore 20,00 nella Caserma “Lusignani” di via Emilia Pavese è previsto un incontro conviviale (pizza) per gli iscritti e gentili consorti, generosamente offerto dal nostro socio Ten. Dott. Luigi Francesconi, il quale nel corso della serata parlerà della sua recente missione in Sry Lanka.

Per motivi organizzativi pregasi dare adesione telefonando allo 0523321346 (segreteria telefonica) oppure scrivendo al seguente indirizzo e-mail: unucipiacenza@alice.it.

Con rinnovati auguri di buon anno Il Presidente – Ten Sandro Molinari

Comunicato – Consiglio di Sezione n. 1/2010

Posted by on lunedì, 4 gennaio, 2010

Sabato 9 gennaio 2010 alle ore 11 è convocato il Consiglio di Sezione presso la Sede di Via S.Giuliano 8/a – Piacenza

A tutti gli Iscriti – Notizie dalla Sezione

Posted by on lunedì, 4 gennaio, 2010

Piacenza 1 Gennaio 2010

Un sincero e cordiale saluto a tutti i Soci dell’Unuci di Piacenza e un fervido augurio di ogni bene per il periodo che ci apprestiamo a vivere.

Ho il piacere di comunicarvi le notizie della Sezione.

1) Elezioni.

Con le elezioni del 27 – 28 novembre u.s. sono stato nominato Presidente della
Sezione per il periodo 2010 – 2014.

Per questo desidero ringraziare i Soci per la fiducia e la stima, l’incarico di Presidente è sicuramente un grande onore ed è gratificante in termini di importanza del ruolo, ma è altrettanto molto impegnativo da ricoprire, in una Associazione così prestigiosa dove è necessario onorare al meglio delle possibilità l’incarico ricevuto e ciò nel comune interesse della nostra Sezione e dell’Unuci.
Per questo chiedo fin d’ora una vera collaborazione da parte di tutti affinché la Sezione possa funzionare nel miglior modo possibile.

2 ) Composizione del nuovo Consiglio di Sezione

Con la nomina del Presidente è stato anche formato il nuovo Consiglio di Sezione che entrerà in funzione dal 1^ gennaio 2010.
La scelta è stata effettuata tra quei Soci che hanno dimostrato il loro grande impegno e il loro forte attaccamento alla Sezione , garanzia di lavoro e di successo per il futuro; purtroppo il numero dei Consiglieri è limitato a sette per cui alcuni Soci altrettanto meritevoli non possono formalmente farne parte, ma sicuramente saranno invitati per l’apporto tecnico che potranno dare.
Il Consiglio risulta così costituito:

Ten. Sandro Molinari – Presidente
Col Carmelo Rogolino – Vice Presidente Vicario
Ten. Davide Cucchetti – Vice Presidente
Ten. Luca Imberti – Consigliere
Col. Armando Neri – Consigliere
Ten. Massimiliano Passante – Consigliere
A.U. Claudio Bignami – Consigliere
Cav.Uff. M.llo M.re “A” Ernesto Corraro – Segretario

Al Consiglio potrà presenziare il Presidente Onorario Gen. Francesco Cantarelli

Al Col Carmelo Rogolino viene affidata anche la responsabilità del Settore Addestramento e Formazione
Al Ten Davide Cucchetti viene affidato il coordinamento del Settore Mezzi militari dei Soci
Al Ten Luca Imberti viene assegnata l’organizzazione tecnica del Sito della Sezione
Al Col Armando Neri viene assegnato l’incarico del rapporto con i Soci
Al Ten Massimiliano Passante viene affidato l’organizzazione del Gruppo Bandiera
All’A.U. Claudio Bignami viene affidato l’incarico delle attività informatiche della Sezione.

Il primo Consiglio di Sezione è convocato per sabato 9 Gennaio 2010 alle ore 11 in Sede

3 ) Tesseramento Soci

Il primo messaggio che desidero inviarvi , e la prima importante collaborazione che vi chiedo , è quella di procedere al tesseramento per il nuovo anno il più presto possibile o direttamente in Sede o tramite c/c/p n. 14509293, senza dover procedere ad insistenti e fastidiosi solleciti.
La quota per il 2010 è stata fissata dalla Presidenza Nazionale in 35 Euro + 1 Euro per spese postali (ovviamente oltre all’ eventuale contributo volontario per la Sezione ).

4 ) Recupero e nuovi Soci

E’ questo l’invito più importante che possa farvi ed è il primo problema della Sezione: occorre recuperare i tanti Ufficiali (di carriera e di complemento) che non si sono mai iscritti o che non hanno più rinnovato l’iscrizione.
Chiunque conosca questi Ufficiali, e ce ne sono molti, deve convincerli ad iscriversi affinché l’Associazione possa procedere al meglio ed avere un futuro: infatti senza più la leva, e con essa gli Ufficiali di complemento, il numero dei Soci si ridurrà drasticamente.
Ricordo che l’iscrizione all’Unuci è un onore concesso a pochi, portare il distintivo è qualificante , è come una onorificenza da mostrare con orgoglio.
Per potenziare l’Associazione, lo Statuto prevede anche la possibilità di aprire l’Associazione stessa all’esterno e cioè iscrivere nella categoria “Amici dell’Unuci” persone di elevato spessore etico, morale, culturale, sociale e professionale : per questo però occorre fare una attenta selezione delle persone da inserire per non svilire l’Associazione nell’interesse di tutti.

5 ) Comunicazione con i Soci

Senza comunicazione non c’è rapporto con i Soci e quindi non c’è possibilità di sviluppare una regolare attività della Sezione.
La comunicazione con i Soci è avvenuta fino ad ora solo tramite la corrispondenza postale: questo comportava un lavoro e un costo elevato, dato il numero dei Soci, per cui l’uso ne era limitato e quindi il contatto con i Soci stessi ne soffriva.

Per ovviare a questa situazione abbiamo provveduto:

A) – ad avviare la posta elettronica per chi ne può disporre: è una forma comoda, veloce , soprattutto senza costi e che permette un contatto continuo e diretto con i Soci.
Il recapito della Sezione è: “ unucipiacenza@akice.it “
(oppure può anche essere usato il mio personale “ molinari.sandro@alice.it “ )

Per converso è però necessario disporre dei Vostri indirizzi di posta, per chi non l’avesse ancora comunicato: per favore Vi chiedo di segnalarcelo per facilitarci il lavoro e per potervi tenere costantemente informati .
Se non ne disponete direttamente, può essere utile anche quello di un familiare;

B ) – ad esporre nelle bacheche della nostra Sede e del Circolo Unificato di Presidio le informazioni tramite comunicati e a far pubblicare sulla stampa piacentina le notizie che ci riguardano
Questo è un punto molto importante per far conoscere e crescere nel grande pubblico l’immagine dell’Unuci e farle guadagnare il ruolo che le spetta nella Società.

C ) – Sito Unuci Piacenza
Stiamo inoltre provvedendo a realizzare un’ulteriore forma di comunicazione molto importante e ciò grazie all’impegno e alla collaborazione di alcuni nostri Soci veramente benemeriti e in particolare del Ten. Luca Imberti: il sito dell’Unuci Piacenza su Internet.
Sul sito inseriremo tutte le notizie e le attività della Sezione, gli appuntamenti addestrativi, la corrispondenza, le foto e le iniziative da intraprendere quali momenti conviviali ed eventuali gite.
Al piacere di consultarlo, si aggiungerà anche il piacere di poter collaborare, perché potrete segnalare tutto quello che può interessare alla Sezione ed ai Soci: il sito può divenire così un momento di incontro, di riunione e di discussione creando un’ agorà virtuale e uno strumento molto importante per sentirsi “Gruppo”;

6 ) – Collaborazione dei Soci

Più che una richiesta è un appello: tutti i Soci hanno il diritto/dovere di migliorare la vita della Sezione collaborando in ogni modo possibile e secondo le proprie peculiarità, con attività, idee, suggerimenti e sostegno morale e materiale, per risolvere i noti problemi della Sezione e rendere più forte e unita l’Unuci di Piacenza. Infatti solo con l’apporto anche minimo da parte di tutti l’Unuci potrà continuare ad essere quell’importante Associazione che riunisce Soci speciali: gli Ufficiali dell’Esercito Italiano (perché – ricordiamolo – si è Ufficiali per tutta la vita e mai ex Ufficiali !)

7 ) Notizie varie

– nel corso dell’Assemblea dei Soci del 7 novembre u.s. sono stati premiati con diploma di merito per l’appartenenza all’Associazione:
Gen. Br. Augusto Maglia ( Genio Pontieri) per 25 anni di iscrizione
Col. Fernando Tortis (Fanteria) per 15 anni di iscrizione
Col. Gianfranco Pedegani (Aeronautica) per 15 anni di iscrizione
Cap. Erminio Quinzani (Servizio Sanitario)per 50 anni di iscrizione
A tutti loro vanno le sincere felicitazioni e un ringraziamento da parte di tutti i Soci della Sezione
Unuci di Piacenza.

– un commosso ricordo e una preghiera da parte di tutti noi, con rinnovate e sentite condoglianze ai loro familiari, va agli Ufficiali che quest’anno ci hanno lasciato :
S.Ten. Dario Curioli
Gen. Br. Alfredo Bergodi
Cap. Giorgio Cervini
Magg. Augusto Vegezzi
Col.Vincenzo Tartaglione
Col. Maurizio Bucceri

– distintivi e crest dell’Unuci
presso la Sede sono disponibili distintivi metallici per giacca ( 3 Euro)
distintivi di stoffa per giacca ( 8 Euro)
cravatte Unuci (10 Euro)
crest dell’Unuci ( 20 Euro )
Ho sempre sostenuto che i distintivi sono importanti perché permettono di identificarci e qualificarci nella Società civile come persone speciali: Soci Unuci; cerchiamo quindi di metterli!

– enciclopedia “Forze Armate” della Casa Editrice Italiana UTET:
lo Stato Maggiore della Difesa e l’Utet hanno sviluppato un progetto di collaborazione editoriale circa un’opera enciclopedica in cinque volumi dal titolo “Forze Armate”.
La Presidenza Nazionale dell’Unuci ha autorizzato l’UTET, a fronte di un consistente sostegno triennale alla pubblicazione della Rivista Nazionale Unuci, a contattare telefonicamente tutti gli iscritti delle varie Sezioni per sentire se gradiscono ricevere notizie sull’opera: solo a risposta affermativa sarà presentata la proposta di acquisto e la descrizione dell’opera stessa da parte dei responsabili della promozione UTET

– Attività 2010
nel corso dell’anno 2010, cercheremo di sviluppare attività addestrative e sportive , esercitazioni di orientamento topografico e controllo del territorio, di formazione, attività culturali e se possibile di convivialità.
Una esercitazione è prevista nel periodo maggio/giugno: non appena definita saranno comunicati i dettagli della stessa.
Per ogni attività cercheremo di dare la più ampia comunicazione in modo che chi fosse interessato possa partecipare.

In merito alle attività ci sarebbero molte idee che potrebbero essere sviluppate con il concorso dei Soci interessati; eccone alcune a titolo esemplificativo:
. raccolta delle storie di vita degli Ufficiali piacentini che hanno partecipato agli ultimi conflitti;
(abbiamo alcuni Soci che sono testimoni importanti di storiche battaglie es. El Alemein)
. raccolta di materiale militare, documenti e cimeli storici di ogni genere
. ricerche sulla storia della Sezione Unuci di Piacenza
. notizie inedite su Piacenza Città Militare nel primo ‘900
La finalità sarebbe quella di raccogliere preziose testimonianze che potrebbero andare irrimediabilmente disperse o perse.

– Apertura della Sede

Ricordo che la nostra Sede è aperta il mercoledì e il sabato mattina dalle ore 10.30 alle 12 ;
per qualsiasi comunicazione è anche attiva la segreteria telefonica (e fax) al n. 0523 321346 e la posta
elettronica ( unucipiacenza@alice.it ) per facilitare lo scambio di comunicazioni e informazioni.

– Visita Autorità

Nel mese di ottobre sono stati invitati e ci hanno fatto visita le Autorità militari, civili e religiose
della Città: il Prefetto Dott Luigi Viana, il Vice Questore, il Sindaco Ing. Roberto Reggi e il Vice
Sindaco Dott Francesco Cacciatore, il Presidente della Provincia Prof. Massimo Trepidi, il
Consigliere Regionale (e nostro Socio) Dott. Luigi Francesconi, il Vice Direttore del Polo
Mantenimento Pesante Nord, il Comandante del II Rgt Genio Pontieri Col Mario
Tarantino, il Comandante del 50^ Stormo di S. Damiano Col Enrico Degni, il Col Paolo Rota Gelpi
del Comando Provinciale dei Carabinieri;
il Vescovo di Piacenza Mons Gianni Ambrosio che nel benedire i locali e i presenti, ha rimarcato che i Soci Unuci sono “la spina dorsale della Società”.
A tutti loro abbiamo bene illustrato le finalità e la storia dell’Unuci e mostrata la nostra sede.

Ora l’appello finale è quello di cercare di memorizzare i messaggi che Vi ho inviato e di dar corso alle richieste formulate : sono molto importanti per il prosieguo della nostra attività.

In attesa di incontravi personalmente, colgo l’occasione per formulare a tutti Voi e ai Vostri l familiari i più fervidi auguri di buon S. Natale e felice Anno nuovo.

Il Presidente Ten. Sandro Molinari